'L'importanza di chiamarsi Ernesto'

Dopo il successo dello scorso anno con 'Hello Dolly', anche quest'anno la Compagnia Teatrale dei 'Genitori in Scena' è tornata con una nuova commedia commedia 'L'importanza di chiamarsi Ernesto' liberamente tratto dal testo di Oscar Wilde.

Con questo lavoro la Compagnia si è rinnovata includendo molte new entry, sia tra i genitori che tra gli alunni, che hanno collaborato in modo giovane e fantasioso a ottenere un grande successo. 

Un impegno durato più di sei mesi con prove settimanali, che ha rafforzato il clima di amicizialo spirito di squadra e permesso costruire un lavoro quasi professionale, dove ognuno ha saputo sostenere il ritmo delle unità di spazio, tempo e azione di questa difficile sceneggiatura, senza far mai calare la tensione, sapendo dar risalto ai proprio compagni di lavoro.

Il pubblico ha ampiamente ripagato con moltissimi applausi, raccolti anche nel corso della replica di  DOMENICA 2 FEBBRAIO 2020.

che ha  dimostrato ai figli che, qualche volta, si possono desiderare cose grandi, fuori portata, ma che le sfide si raccolgono sempre e, sempre, vale la pena mettersi in gioco.

Guarda il VIDEO DELLE FOTO DI SCENA



Network

Vieni a visitarci